Visite: 353

La pratica di attività fisica nella scuola, sin dalla scuola dell'infanzia, contribuisce attraverso un’adeguata educazione al movimento alla formazione integrale della personalità del bambino, migliorando l’espressione del sé nel gruppo e incrementando l’autostima e la fiducia in sé. Esistono profonde connessioni tra l’attività motoria e l’attività mentale; molte operazioni di simbolizzazione e di astrazione del pensiero, sono l’interiorizzazione di esperienze vissute prima concretamente. È anche attraverso la motricità e la pratica dei giochi sportivi che si ha l’occasione di apprendere alcuni valori fondamentali: amicizia, solidarietà, lealtà, rispetto per gli altri, il lavoro di squadra, l’autodisciplina, l’autostima, la capacità di affrontare i problemi e le sconfitte. Considerate l’importanza dello svolgimento dell’attività fisica a scuola e la necessità di incrementare l’attrezzatura sportiva delle palestre scolastiche, l’Istituto Comprensivo di Zoppola ha deciso di aderire al Bando Istruzione 2021 indetto dalla Fondazione Friuli. L’Istituto Scolastico ha inserito nel PTOF il progetto “Sportivamente”, cofinanziato dalla Fondazione Friuli nell’ambito del Bando Istruzione e dal Comune di Zoppola. Il progetto prevede l’acquisto di attrezzatura sportiva da destinare ai quattro plessi scolastici tra cui materassi sportivi di varie misure, spalliere, palloni, strumenti per il tiro con l’arco, set mobili per la pallavolo e il basket, giochi per l’attività psicomotoria. Ciò permetterà ai docenti e agli esperti di educazione motoria di proporre agli alunni attività nuove e diversificate con l’utilizzo di attrezzi sicuri e innovativi.

Torna su